Bonus Ristrutturazione Casa Agrigento

Grazie al Bonus sulle Ristrutturazioni Edili potrai ottenere una detrazione pari al 50% e per una spesa massima di 96.000€.
Ai sensi dell’articolo 121 del decreto-legge n. 34 del 2020 (c.d. Decreto Rilancio), i soggetti che negli anni 2020 e 2021 sostengono spese per gli interventi di ristrutturazione edilizia possono optare, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione spettante, alternativamente:
1) per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo (cd. Sconto in Fattura) dovuto, fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e da questi ultimi recuperato sotto forma di credito d’imposta, di importo pari alla detrazione spettante, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari
2) per la Cessione di un Credito d’imposta di pari ammontare, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari (es Banche, Poste Italiane).
Possiedi una casa ad Agrigento, hai sentito parlare del bonus ristrutturazione 2021 e vorresti usufruire delle detrazioni fiscali?  

Continua a leggere e scoprirai di più.

Di cosa si tratta?

La detrazione del 50% destinata a chi ristruttura casa per un importo massimo di spesa pari a  96.000 euro. Si può effettuare con lo sconto del 50% direttamente in fattura oppure con la detrazione del 50% dall’Irpef. Il bonus ristrutturazioni casa 2021 è riconosciuto a chi sta effettuando lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, sia nelle abitazioni singole che nei condomini.

Cessione del Credito in Banca

Oltre allo Sconto in Fattura sotto forma di cessione del credito dal committente all’impresa, esiste anche un’altra possibilità per il cliente che intende effettuare i lavori di ristrutturazione o efficientamento energetico previsti dalla Legge. Dal 2021 è infatti possibile cedere il credito maturato ad un Istituto di Credito (es Intesa Sanpaolo, Poste Italiane, UniCredit, Monte dei Paschi di Siena, …), il quale si impegna a erogare al cliente una percentuale – che solitamente si aggira intorno al 90% – del credito già maturato; in questo caso il cliente non dovrà attendere i 5/10 anni di rimborso sull’IRPEF versata all’Erario, ma si vedrà riconoscere subito l’intero ammontare dell’agevolazione, eccetto una percentuale che sarà appunto il “costo finanziario” in favore della Banca. La misura consentirà alle persone fisiche di vedersi riconosciuto, con certezza, il credito maturato, anche nel caso in cui nei 5/10 anni successivi al completamento dei lavori non siano nelle condizioni di avere redditi e dunque IRPEF adeguati e sufficienti a garantire il rimborso da parte dell’Agenzia delle Entrate.

A chi spetta?

Può usufruire dell’agevolazione non soltanto il proprietario degli immobili ma anche il titolare di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi:

– proprietari o nudi proprietari

– titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)

– locatari o comodatari

– soci di cooperative divise e indivise

– imprenditori individuali.

Come funziona

Il Bonus ristrutturazione casa 2021 è riconosciuto a chi effettua lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria , sia che si tratti di un appartamento in un condominio che di singola abitazione. Tra i lavori di manutenzione ordinaria ricordiamo: ristrutturazione bagno, sostituzione infissi esterni e interventi che abbiano come fine la riqualificazione e il risparmio energetico.

CONTATTI

©Casafatta.it
Ristrutturazioni Edili Agrigento | Bonus Edilizia | Sconto in Fattura | Ecobonus | Cessione del Credito | Ceramiche Agrigento

Realizzato da Chiave di Svolta